Sanità

Saltamartini, salute a tutte le donne non solo l’8 marzo

Visite gratuite, open day, iniziative di prevenzione e sensibilizzazione, vaccinazioni anti papilloma virus, numeri verdi e segreterie attive per l’intera giornata per informazioni e prenotazioni degli screening oncologici gratuiti. Sono state numerose le iniziative dedicate alla salute della donna (adulta e giovane) promosse dalla Regione Marche in occasione dell’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna.

“La salute femminile è per noi prioritaria – dichiara il vice presidente e assessore alla Sanità Filippo Saltamartini – ci occupiamo di questo tema durante tutto l’arco dell’anno e non solo l’8 marzo, tanto che abbiamo avviato l’aumento degli screening senologici, ampliando la platea di popolazione femminile che può accedervi. La Regione ha investito e intende continuare ad investire sulla prevenzione e sulla tutela della salute della donna. Il nostro impegno è massimo su questo fronte e lo dimostrano le numerose iniziative messe in campo sul territorio”.

Le cinque AST (Ancona, Pesaro Urbino, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno), l’Azienda Ospedaliero Universitaria delle Marche e l’INRCA, hanno previsto un fitto calendario di appuntamenti con visite ed esami gratuiti per la tutela della salute femminile. L’Agenzia Regionale Sanitaria ha organizzato per il 26 marzo ad Ancona, a Palazzo Li Madou (in via Gentile da Fabriano), dalle ore 9 alle ore 14, un convegno sul tema: “Prevenzione donna: dai dati alle strategie di intervento” nel quale si discuterà degli aspetti di genere nei Programmi e nelle azioni del Piano Regionale della Prevenzione 2020-2025, in particolar modo dei Programmi di screening oncologici e prevenzione vaccinale. Nell’ambito dell’incontro verrà presentato un report epidemiologico con i dati a disposizione in tema di salute in ottica di prevenzione.

0 Condivisioni

Commenti chiusi.