Terremoto Scuola

Sisma: Latini, scuole cratere non possono essere lasciate vuote. Grazie Lega

Ordine del giorno della Lega al DL sisma: deroga al numero minimo di studenti per formare le classi per tutte le scuole del cratere, non solo quelle inagibili.

Se ne parlerà nel dettaglio con il ministro Valditara il prossimo 17 marzo ad Ascoli Piceno.

“Grazie alla Lega tutti gli istituti del cratere, non solo quelli inagibili, potranno fino al 2029 avere la deroga al numero minimo di studenti per formare le classi nelle zone terremotate. Una battaglia durata anni e portata avanti insieme ai sindaci delle aree terremotate. La ferita aperta nel 2016 in Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria deve essere ricucita e dimenticata. Le nostre scuole sono un presidio fondamentale per far ritornare le famiglie in questi luoghi e non possono essere lasciate vuote”.

Lo dichiara la deputata marchigiana della Lega Giorgia Latini dopo l’approvazione dell’Odg sul Decreto sisma. Dell’argomento se ne parlerà nel dettaglio in un incontro in programma il prossimo 17 marzo ad Ascoli Piceno con il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara.

“Abbiamo riconfermato la nostra volontà di garantire i servizi scolastici perché indispensabili alla tutela di chi si sta risollevando dalla tragedia del sisma con grande coraggio. Continuiamo sulla strada dell’ascolto del territorio con l’obiettivo di non disperdere il grande patrimonio delle comunità residenti», conclude il Commissario Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti.

0 Condivisioni

Commenti chiusi.