Marche

Marchetti: “Annullati tutti gli eventi pubblici. Sia proclamato lo stato d’emergenza”

Per il Commissario Regionale della Lega Marche la priorità è fare qualcosa di concreto a sostegno delle popolazioni colpite

“Sono ore di dolore e grande preoccupazione. La tragedia di ieri è costata la vita a oltre dieci persone: a loro va il nostro primo pensiero e alle loro famiglie profondo cordoglio. Auspichiamo che il Governo intervenga quanto prima dichiarando lo Stato di Emergenza e che si mettano in campo misure concrete per aiutare le comunità marchigiane che oggi si trovano ad affrontare il dramma di perdite e danni gravi ad abitazioni e aziende che risultano inagibili o seriamente compromesse. Ciò che tutti ci auguriamo è che presto coloro che risultano ancora dispersi possano essere messi in salvo. Intere comunità sono state messe in ginocchio dal maltempo: davanti a tragedie come questa tutto passa in secondo piano. Come Lega abbiamo già disdetto gli eventi pubblici in programma nelle Marche per i prossimi giorni. Ora la priorità è essere uniti e fare qualcosa di concreto a sostegno delle popolazioni colpite. In accordo con il Presidente Francesco Acquaroli abbiamo già deciso che verrà proclamato il lutto regionale. Un grazie di cuore alla Protezione Civile, ai Vigili del Fuoco e ai volontari che sono intervenuti in maniera tempestiva e che da ieri lavorano ininterrottamente.”

Così in una nota il Commissario Regionale della Lega Marche, Riccardo Augusto Marchetti

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*