Eventi Infrastrutture

Matteo Salvini a Sforzacosta per il progetto pilota sulla stazione

“A Macerata avete una delle amministrazioni di cui vado più orgoglioso: sono convinto che il centrodestra crescerà ancora e crescerà tutto, il vero problema ce l’hanno le opposizioni”.

Così Matteo Salvini nel corso della visita a Sforzacosta di Macerata dove ha fatto tappa giovedì 16 maggio per un sopralluogo ai lavori di riqualificazione della stazione che fa parte, con quella di Matelica, delle 5 stazioni del progetto pilota ‘Stazioni del Territorio’, promosso dal Gruppo FS Italiane e da RFI, con cui le stazioni sono trasformate in centri polifunzionali con l’inserimento di servizi polivalenti e di pubblica utilità.
Ad attenderlo per la Lega il presidente della Provincia Sandro Parcaroli e il vice con delega alle infrastrutture Luca Buldorini, l’assessore di Macerata Andrea Marchiori, la segretaria regionale della Lega Giorgia Latini e quello provinciale Aldo Alessandrini, i candidati della Lega alle europee Anna Menghi e Mirco Carloni.

Sul fabbricato viaggiatori della stazione di Urbisaglia-Sforzacosta sono stati eseguiti lavori di manutenzione, tra cui il rifacimento completo della facciata, il ripristino del tetto e del manto di copertura. Per volontà dell’Amministrazione Comunale, è stata mantenuta attiva la locazione dell’edificio alla Protezione Civile. Nell’area esterna al fabbricato viaggiatori, è presente un locale ex-magazzino di proprietà di RFI che, dopo delle verifiche tecniche, sarà consegnato al territorio per diventare il fulcro del nuovo accesso alla stazione. Saranno realizzati nuovi parcheggi e un sottopasso. Sul piazzale di stazione, inoltre, verrà posizionato l’Amazon Locker.
Un progetto da 3,5 milioni che avrà più forza con la realizzazione del nuovo ospedale a poca distanza e che richiederebbe un sistema infrastrutturale potenziato.

0 Condivisioni

Commenti chiusi.