Eventi Elezioni

Matteo Salvini “Controvento” a Pesaro anche sul piano casa

La due giorni marchigiana di Matteo Salvini si è concluso nel pomeriggio del 16 maggio a Pesaro, capoluogo di una provincia in cui la Lega si è fortemente radicata tanto da esprimere il candidato a sindaco di Fano, terza Città delle Marche, e alle Europee: il consigliere regionale Luca Serfilippi e l’onorevole Mirco Carloni. Lo hanno sottolineato all’Hotel Charlie la segretaria regionale Giorgia Latini con il vice Mauro Lucentini, intervenuti alla presentazione del libro e dei candidati con il segretario provinciale Enrico Rossi e il comunale Silvana Ghiretti, il capogruppo comunale Dario Andreolli con il candidato sindaco di Pesaro per il Centrodestra Marco Lanzi, l’assessore regionale Chiara Biondi.

“Controvento – l’Italia che non si arrende” è la storia di una persona normale, che ha la fortuna di fare un lavoro impegnativo ma che apprezza molto, una storia di vittorie e sconfitte – ha detto Salvini nel suo intervento incoraggiando con un aneddoto i candidati presenti – Ho presentato il mio libro a Foligno dove si candidava un nostro sindaco che ha vinto ponendo fine a 73 anni di Governo di centrosinistra della città. Nessuna sfida è impossibile. Avremo nuovi sindaci come Luca Serfilippi a Fano persona in gambissima e ad Ascoli oltre che rivincere come centrodestra puntiamo ad essere primo partito. Pesaro, si è una battaglia impegnativa però non diamo mai nulla per perso e il cambiamento arriverà anche qui, magari questa è la volta buona”.

Da vicepremier e Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Salvini ha avuto modo di affrontare anche il tema del piano casa in un estemporaneo incontro con i rappresentanti degli architetti riuniti in un meeting, e di infrastrutture.
“Le Marche sono un territorio stupendo ma fragile sia nell’interno che lungo la costa, servirebbe un collegamento migliore tra Pesaro e Urbino ed è uno dei dossier del territorio che con Mirco Carloni stiamo portando avanti”.

0 Condivisioni

Commenti chiusi.