News

Idrico: Latini, grazie a Salvini 31 milioni nelle Marche

Grazie al MIT sono state accolte la quasi totalità delle richieste presentate dal nostro territorio

“Grazie al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, le Marche avranno a disposizione oltre 31 milioni di euro per interventi nel settore idrico. Per la prima volta, in Italia abbiamo un piano di investimenti per un settore strategico per il nostro Paese come quello idrico e grazie al MIT sono state accolte la quasi totalità delle richieste presentate dal nostro territorio. Una buona notizia che ci spinge ad andare avanti continuando a lavorare con concretezza e portando risultati importanti per la nostra terra”.

Lo dichiara il deputato della Lega e segretario del Partito nelle Marche Giorgia Latini cui si aggiunge la soddisfazione dei candidati alle Europee Anna Menghi e Mirco Carloni.

“Il Vicepremier e Ministro Matteo Salvini fa compiere un altro passo in avanti all’Italia – spiegano – Tra le riforme introdotte dal PNRR, anche per il settore idrico viene prevista la semplificazione della normativa ed il rafforzamento della governance, al fine di poter essere maggiormente efficaci negli investimenti attraverso un Piano nazionale per gli interventi nel settore idrico (PNIISSI). In sostanza la norma prevede che il MIT, attraverso la pubblicazione di un bando, avvenuto a giugno 2023 e fino a novembre 2023, raccolga i fabbisogni presentati da Regioni e Province autonome, Autorità di distretto dei bacini idrografici ed enti di Governo d’Ambito. La squadra Lega Marche, a partire dal gruppo dei consiglieri regionali con il capogruppo Renzo Marinelli, ha fatto la sua parte di incentivazione della progettualità dei comuni in un contesto in cui sono state raccolte e valutate, da una apposita commissione, 562 proposte per un importo complessivo di poco più di 13 miliardi di euro, di cui 521 dichiarate ammissibili e 41 non ammissibili o annullate dagli stessi proponenti”.

0 Condivisioni

Commenti chiusi.