Agricoltura

Destinazione Marche, agricoltura protagonista con il ministro Giorgetti e l’onorevole Carloni

Al Pio Sodalizio dei Piceni per MARCHEting in Rome, il ministro conferma la vicinanza alle Marche e rivela: “la mia famiglia è di Macerata”

Vetrina di eccellenza per l’agricoltura delle Marche e le sue filiere a MARCHEting in Rome, la kermesse dedicata alle eccellenze enogastronomiche del territorio che si è tenuta nella prestigiosa sede del Pio Sodalizio dei Piceni. Tra gli interventi di spicco quello del ministro Giancarlo Giorgetti che, ha confermato quanto tutela e sviluppo dell’agricoltura italiana e delle filiere derivate siano al centro dell’agenda di governo come dimostra la legge “giovani agricoltori”, illustrata nell’occasione dall’on. Mirco Carloni, presidente della commissione Agricoltura della Camera e primo firmatario . 

“Le Marche sono un esempio di biodiversità e di agricoltura che si trasforma in enogastronomia e in offerta turistica di qualità con agriturismo, enoturismo, oleoturismo – ha ricordato Carloni nel corso del suo intervento – Siamo grati al ministro Giorgetti che ha raccolto l’invito portando in dote la competenza del politico e il cuore del marchigiano visto che, nel corso del suo intervento, ha rivelato che la famiglia Giorgetti ha origini marchigiane. E siamo grati al Pio Sodalizio dei Piceni che, ancora una volta, ha lavorato per trasformare un asset fortemente identitario come le filiere agricole in occasione di promozione e sviluppo della destinazione Marche, rafforzata dal ripristino della continuità territoriale con il volo Roma-Ancona.”

“Con la manifestazione MARCHEting in Rome il Pio Sodalizio dei Piceni intende rafforzare i legami tra aziende marchigiane e gli operatori romani e laziali. – conclude il presidente Luca Battaglia – Da sempre, a Fondazione sostiene le Marche e i marchigiani erogando borse di studio ed organizzando molteplici attività culturali con la speranza che tali attività possano sviluppare un’unione strutturale tra Roma e le Marche”.

0 Condivisioni

Commenti chiusi.