Elezioni

Chiara Biondi è la più votata a Fabriano: “Grande soddisfazione personale, ora al lavoro. L’impegno? far dialogare Regione e Comune per rilanciare la città”

La consigliera regionale della Lega, candidata alle amministrative con la lista civica Amiamo Fabriano, ha fatto l’en plein di consensi. L’appello alla nuova giunta è quello a collaborare per il bene della città

“Dopo anni di immobilismo occorre far ripartire la macchina amministrativa del Comune di Fabriano e rilanciare la città, sfruttando appieno il grande potenziale turistico rimasto finora inespresso”. Sono le sfide in testa all’agenda politica della consigliera regionale della Lega Chiara Biondi, fresca di elezione in seno al consiglio comunale della ‘Città della Carta’ dove ha registrato l’en plein di consensi con la lista civica Amiamo Fabriano.

“Come centrodestra usciamo sconfitti – osserva – e questo ci impone una analisi politica. Senza ‘simboli’ la coalizione non ha retto, perché i cittadini non hanno trovato punti di riferimento in cui identificarsi. Personalmente, però, ne esco vincitrice: con 379 consensi sono stata in assoluto la più votata fra i 252 consiglieri candidati in città, compresi quelli della maggioranza, una grande soddisfazione personale: certo, con il simbolo della Lega i consensi sarebbero stati ancora superiori, eppure il risultato è stato estremamente premiante”.

Ora la consigliera guarda al grande lavoro da svolgere per riportare “in auge Fabiano” e garantisce “la massima collaborazione alla nuova giunta”. “Potendo sedere anche nell’Assemblea Legislativa, posso garantire un filo diretto con la Regione e cercare di far dialogare fra loro i due enti, così da lavorare concretamente e con migliori risultati allo sviluppo della città, alla quale tengo moltissimo. Il mio ruolo però deve essere compreso dalla maggioranza: mi auguro di non trovare un muro, ma apertura a una collaborazione reale e positiva, per il bene di Fabriano”.

La consigliera ribadisce la sua intenzione di portare avanti entrambi gli incarichi. “Non mi sono candidata per portare voti alla lista Amiamo Fabriano, ma per impegnarmi concretamente per la città – afferma – c’è un potenziale enorme, sia sul fronte culturale che turistico, sui cui lavorare, ma c’è tantissimo da fare per creare le condizioni per uno sviluppo della città. Io ci sono e mi auguro la nuova amministrazione comunale sia pronta a collaborare”.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*